Criteri di Selezione

Trova l’applicazione su misura

Criteri di selezione

Automationware è sempre attenta ad ascoltare ed aiutare il cliente per definire la miglior soluzione alla sua applicazione.

In questa guida aiuteremo il progettista a scegliere la soluzione lineare più adatta in base ai criteri di Velocità, Carico (Momento applicabile), Accuratezza, livello protettivo ed economicità per essere sempre in linea con i requisiti prestazionali e di budget previsti dall’applicazione.

La nostra produzione è caratterizzata da assi lineari con movimentazione a cinghia o a vite con ricircolo di sfere.

Ovviamente per entrambe le soluzioni sono previste guide a pattini con possibilità di configurazioni diverse.

Inoltre le ns configurazioni a portale dispongono di sistemi di diagnostica, optional, per verificare la efficienza del ciclo produttivo prevenendo eventuali black-out produttivi (AwareVu).

Velocità

Unità Lineare con taglie 45, 60, 80, 90, 120, 160 a cinghia con guide a pattini. È prevista una versione con carro Cantilever fisso con profilo mobile utile per applicazioni verticali, dove il braccio deve essere rimosso durante l’operatività.

Si aggiunge una ulteriore versione  con carro mobile su doppia guida ortogonale adatta per carichi sbilanciati. (Molto utile per applicazioni verticali o laddove il braccio deve essere rimosso durante l’operatività).

Carico

Realizzata per le applicazioni in cui è richiesta la protezione di parti meccaniche interne da polvere o residui di lavorazione.

Anche in questo caso le unità lineari sono realizzate in sei taglie: 45, 60, 80, 90, 120 e 160 con trasmissione del moto a cinghia o a vite in base all’applicazione.

In entrambe le versioni la traslazione è su pattini a ricircolo di sfere con conseguente elevata rigidità meccanica e basso attrito, molto adatti per essere combinati con i nuovi sistemi modulari per applicazioni di Pick and Place (Serie SM). Tabella

Protezione

La linea MotionLine HPCC dispone di due carrelli di trasposto con movimento contrapposto per soddisfare applicazioni laddove sia necessario l’allineamento in produzione o la presa del componente in lavorazione.

Le unità sono realizzate in due taglie: 80, 120, entrambe con trasmissione mediante cinghia.

La traslazione avviene mediante guide a ricircolo di sfere con conseguente elevata rigidità meccanica e basso attrito.

I carri vengono montati su uno o due pattini (a seconda della versione) a ricircolo di sfere, sono realizzati in due parti per permettere il passaggio all’interno, della lamina di protezione.

Accuratezza

Sostanzialmente basata sulle serie HP ma aggiunge la doppia guida per dare maggiore rigidità, utile ad esempio per un’eventuale configurazione a portale.

In entrambe le versioni la traslazione è su guide, il carro è montato su due o quattro pattini completi di protezione.

Economicità

Ovviamente il costo e le prestazioni sono un parametro fondamentale per la scelta opportuna della tecnologia motion da utilizzare.

Gli assi a cinghia sono relativamente economici e spesso semplificano la progettazione modulare accelerando il time to market del progetto.

Il costo può variare in funzione delle tecnologie usate e quindi assi a vite di grande precisione, dotati di singola o doppia guida, incidono di più sul costo complessivo del progetto.
Introduzione e Tecniche di controllo da piattaforma ROS

3 e 5 Novembre, ore 9.30